PanoramautoTV / Prove

Kia Picanto 2017: il primo contatto

La terza generazione della piccola coreana

Quando arrivò nel 2004 la prima generazione della piccola coreana Kia Picanto diventò subito una vera best seller tra le city car. Ora i tempi sono cambiati, ci sono rivali irraggiungibili come la Fiat Panda dei tempi moderni. Ma la asiatica, tutta rinnovata e migliorata, punta a rifare i numeri della sua antenata, o quasi. Lo spazio è il suo punto forte, sfodera una tecnologia da categoria superiore e dimostra di saper divertire al volante. Per la versione turbo, più pepata, bisognerà però aspettare qualche mese. Noi intanto abbiamo provato il tre cilindri mille aspirato da 66 CV e il quattro cilindri 1.2 aspirato da 84 CV. Ecco come va…

PanoramautoTV / Prove

Kia Picanto: al volante della terza generazione

Look evoluto, più spazio dentro, tanti contenuti aggiunti e motorizzazioni rinnovate

di Junio Gulinelli -

Quando arrivò nel 2004 la prima generazione della piccola coreana diventò subito una vera best seller tra le city car. Ora i tempi sono cambiati, ci sono rivali irraggiungibili come la Fiat Panda. Ma la asiatica, tutta rinnovata e migliorata, punta a rifare i numeri della sua antenata, o quasi. Lo spazio ora è il suo punto forte, sfodera una tecnologia da categoria superiore e dimostra di saper divertire al volante. Per la versione turbo, più pepata, bisognerà però aspettare qualche mese. 

Quando nel 2004 al Motor Show di Bologna presentarono la prima generazione della Picanto, in Kia probabilmente nessuno si aspettava l’irripetibile successo a cui stavano andando incontro. Nel giro di un anno in Italia la scelsero ben 12.233 clienti. Erano altri tempi, non c’erano le rivali irraggiungibili di oggi, tipo la Fiat Panda dei tempi moderni, e la piccola coreana irrompeva in un segmento ancora giovane.

Fatto sta che quei numeri risultarono inavvicinabili per la seconda generazione e ora, la terza, proverà a ridurre il divario. Giuseppe Bitti, AD di Kia Italia, spera infatti di venderne 10mila in 12 mesi. Con questo obiettivo nel mirino la nuova Kia Picanto si presenta nella versione 2017 con un look evoluto, più spazio dentro, tanti contenuti aggiunti e motorizzazioni rinnovate.

Effettivamente é cambiata molto e propone tutte novità di sostanza con cui proverà di nuovo a fare la differenza nel competitivo segmento delle piccole city car. Vediamo quali sono…

Dimensioni invariate, look più maturo e sportivo

Fuori rimane lunga come prima, 3 metri e 59 cm, il passo però é stato esteso di un centimetro e mezzo (ora arriva a 2.400 mm), che può non sembrare molto, ma in realtà basta a rendere più spazioso l’abitacolo. Gli sbalzi accorciati di 25 mm le danno un aspetto più dinamico e nel complesso ha un carattere più sportivo, grazie anche al paraurti anteriore dalle linee aggressive, ai gruppi ottici a LED assottigliati, ai passaruota più voluminosi e alla griglia dalla superficie più ampia che ora collega i fari.

Dietro, nella nuova versione GT-Line dall’aspetto più aggressivo, c’è anche il doppio scarico sportivo, mentre i cerchi da 14 o 16 pollici (GT-Line) sono disponibili con 5 design diversi. Insomma il lavoro congiunto del Centro Stile Kia di Namyang in Corea e quello europeo di Francoforte convince perché mette in strada una vettura stilisticamente più matura e attraente.

Più spazio e qualità a bordo

La plancia e la strumentazione della Picanto 2017 sono state ridisegnate e anche se le plastiche sono tutte dure, nel complesso gli interni sono molto ben assemblati con cura ai dettagli e finiture ricercate, come l’elegante linea satinata che percorre orizzontalmente l’intera plancia. E poi si viaggia più in silenzio grazie ad un notevole miglioramento dell’insonorizzazione ottenuto con l’introduzione di un coperchio isolante per il motore, con il condotto di aspirazione riprogettato e con l’irrobustimento dei supporti del motore che riducono le vibrazioni.

Il portabagagli guadagna parecchio volume, cresce di ben 55 litri e diventa uno dei più generosi della categoria con 255 litri totali (1.010 litri con il sedile posteriore 60:40 sdoppiato) e una pratica suddivisione in due livelli.

Infotainment evoluto

Per quanto riguarda la connettività con la Kia Picanto di terza generazione arriva il sistema di infotainment evoluto con schermo touch da 7 pollici sospeso (optional per la Cool, di serie per la GT-Line) e mirroring compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. A richiesta è disponibile il sistema di ricarica wireless per mobile inserito nella consolle centrale assieme alla presa USB e Aux.

Tra i sistemi di sicurezza vanta anche la frenata automatica d’emergenza con sistema radar, la telecamera posteriore per la retromarcia con linee dinamiche e i sensori di parcheggio.

Due motori al lancio, poi arrivano la Gpl e la 1.0 turbo

I motori proposti al lancio saranno due, entrambi a benzina e aspirati: il tre cilindri mille da 66 CV e il quattro cilindri 1.2 da 84 CV abbinati al cambio manuale a 5 marce che si è rivelato fluido e dagli innesti precisi. In Italia non ci sarà l’automatico. Più avanti invece arriveranno anche la versione a Gpl e un mille turbo a benzina da 100 CV che sfrutterà sicuramente di più il nuovo telaio in termini di prestazioni.

Di fatto la nuova Picanto migliora anche alla guida grazie al telaio alleggerito di 23 Kg e irrigidito e a uno sterzo con un rapporto più diretto del 13% che restituisce un buon feeling e si adatta bene alla guida in città, con un raggio di sterzata più stretto, e anche alle curve.

Assetto grintoso

Le sospensioni, quasi interamente rifatte, con schema McPherson all’avantreno e a ponte torcente al retrotreno, filtrano bene le irregolarità dell’asfalto e trasmettono un handling divertente nella guida sul misto. A questo contribuisce anche l’irrigidimento delle barre antirollio, con quella anteriore abbassata.

Tra l’altro il sistema di controllo della stabilità della Picanto 2017 può contare anche sulla funzione “torque vectoring” che controlla la coppia trasmessa alle ruote anteriori in accelerazione e riduce l’eccesso di sottosterzo.

Allestimenti e prezzi della nuova Kia Picanto 2017

Gli allestimenti offerti per la nuova Kia Picanto 2017 sono 4: City, Active, Cool e GT Line. I prezzi partono da 10.800 euro per la entry level e arrivano fino a 15.000 euro per la top di gamma. Il lancio commerciale è fissato con il porte aperte dell’8 e 9 aprile con sconti in promozione, entro il 31 maggio, fino a 1.500 euro e un’interessante proposta di rateizzazione con 3.000 euro di anticipo e rate da 100 euro al mese valida per tutti gli allestimenti.

Scheda Tecnica
Motore3 cilindri a benzina aspirato da 1.0 Litri
Potenza66 CV a 5500 giri/min
Coppia96 Nm
Lunghezza3.595 mm
Altezza1.485 mm
Larghezza1.595 mm
Passo2.400 mm
Capacità di carico255 litri / 1.010 litri
AllestimentiCity, Active, Cool, GT-Line
PrezziDa 10.800 euro
Foto

Kia Picanto

La terza generazione della piccola city car coreana

PanoramautoTV / Prove

KIA Picanto 2017: stesse dimensioni, carattere rivoluzionato

La nuova generazione della citycar coreana cambia pelle nel design e nei contenuti. Nel segno della dinamica... 

di Claudio Mastroianni -

Quale direzione abbia preso KIA negli ultimi anni ormai è chiaro. La cee’d lo dimostra, la Stinger lo dimostra. Anche la nuova Rio, che abbiamo visto a Parigi lo scorso anno e di cui presto vedrete il nostro primo contatto italiano (qui il nostro test alla presentazione internazionale), lo dimostra.

Il messaggio è immediato: KIA vuole essere un marchio la cui vista ispira sensazioni di stabilità, qualità e di dinamismo.

Principi che non potevano non venire riproposti nella terza generazione della KIA Picanto, citycar coreana che abbiamo avuto modo di vedere in anteprima presso la sede europea di KIA, a Francoforte, e che il grande pubblico potrà incontrare al prossimo Salone di Ginevra 2017.

Un’auto molto, molto diversa dalla prima generazione: nelle forme, nei contenuti ma soprattutto nello spirito.

KIA Picanto 2017: una citycar “maschia”

Non è un discorso che andrebbe fatto, e i gusti in fatto di auto travalicano i sessi, ma bisogna dirlo: rispetto alle linee tondeggianti della Picanto di prima generazione, la KIA Picanto 2017 – disegnata in collaborazione fra il centro stile coreano e quello europeo – risulta molto più dinamica e piantata a terra, proseguendo l’evoluzione già vista in nuce nella seconda generazione.

Il tutto senza cambiare le dimensioni, rimaste sostanzialmente invariate:

  • 3,595 metri di lunghezza
  • 1,595 metri di larghezza
  • 1,485 di altezza complessiva

Otticamente, però, la macchina sembra più grande, con una buona presenza scenica, merito anche dello spostamento delle ruote per ridurre gli sbalzi anteriori e posteriori, e di un design del frontale e del posteriore che la fa apparire più larga. L’orizzontalità delle linee esterne favorisce invece la sensazione di avere davanti un’auto molto stabile.

A variare, invece, e di molto, lo spazio interno: sulla nuova Picanto 2017 c’è più spazio per i passeggeri sia per la testa che per le gambe, ma a stupire è l’aumento di spazio nel bagagliaio, che sale fino a un massimo di 255 litri rispetto ai 200 litri attuali, reso pratico grazie anche alla presenza di un doppiofondo e a un piano di carico abbastanza piatto e accessibile.

Non poteva mancare la componente tecnologica all’interno della Picanto, con una nuova console centrale caratterizzata dall’ampio schermo touch-screen da 7” che riunisce tutte le funzioni multimediali, e il supporto ad Android Auto e Apple CarPlay.

Nuova Picanto, nuovo target?

In KIA sono molto chiari: la Picanto è un modello strategico, anche per attrarre nuovo pubblico verso il marchio.

Per questo la sfida maggiore, in Italia, sarà mantenere il pubblico (femminile) che ha già acquistato e apprezzato il modello. Per il nuovo pubblico, più giovanile e attento alla sportività, si punterà invece sull’attrattiva della KIA Picanto in versione GT Line, ispirata alle altre GT del marchio, che con accenni e dettagli sportivi aumenta ancora di più la dinamicità percepita del modello.

Per tutti, invece, rimangono le possibilità di personalizzazione dell’auto, sia all’interno che all’esterno, con materiali e colori specifici.

KIA Picanto 2017: motorizzazioni e commercializzazione

Saranno tutti a benzina i motori previsti per la nuova KIA Picanto 2017.

In un primo momento saranno disponibili i “tradizionali” motori 1.0 MPI da 67 CV e 1.2 MPI aspirato da 84CV, entrambi con cambio manuale a 5 rapporti. Confermata anche la presenza di una variante a GPL.

A fine anno invece sarà introdotto a listino il nuovo 1.0 T-GDI benzina turbo da 100CV, caratterizzato da una coppia di 172 Nm, a normativa Euro6. Sostituirà il 1.2 MPI e sarà la scelta unica per la versione GT Line, una volta introdotto.

La commercializzazione dovrebbe partire già da questo aprile, con una promessa: pur essendo un’auto totalmente nuova, migliorata nei contenuti e nella tecnica, i prezzi dovrebbero avere un aumento davvero contenuto (entro il 3% rispetto al modello attuale).

Anteprime

KIA Stinger, la versione europea: tutte le foto e informazioni

Dopo il debutto americano a Detroit, la sportiva coreana si svela in versione europea, a Milano

Anteprime

Kia Picanto 2017: le prime immagini ufficiali

La terza generazione della piccola urban coreana si prepara al debutto 

Anteprime

Kia Picanto 2017: prime fotografie ufficiali

La terza generazione della piccola city car coreana debutterà a marzo al Salone di Ginevra